Studenti: come ritrovare la motivazione?

Publié le 4 Febbraio 2023

"Flemma!!! Non la motivazione'… Non voglio alzarmi dal divano oggi…Ti senti stanco, ti trascini, eppure hai un sacco di cose da fare!?!

Studiare, soprattutto ai fini di sostenere un esame, richiede un investimento personale significativo. Se manca la motivazione, lo stress può poi intervenire, creando squilibri a livello fisico ed emotivo. Lo stress non regolamentato apre poi le porte a tutta una serie di problemi come la perdita di fiducia in se stessi e nelle proprie capacità, difficoltà di concentrazione, dolori fisici, disturbi del sonno o dell'appetito ecc… Mantenere la motivazione a lavorare in queste condizioni diventa una vera sfida.

Come evitare di scivolare in questo circolo vizioso e riconnettersi con il desiderio di lavorare per superare gli esami o le competizioni, e persino trovare il piacere di lavorare? Questo articolo ti permetterà di capire meglio cos'è la motivazione e come trovarla quando tende a scomparire.

Attenzione: è importante distinguere tra una leggera mancanza di entusiasmo e uno stato di depressione. Se si verifica una mancanza significativa o duratura didinamismo, si consiglia di contattare il medico, che può fare una diagnosi e guidarvi.

Cosa succede quando ti manca la motivazione?

Come studente, la mancanza di motivazione è un vero handicap che ha ripercussioni a diversi livelli, che vanno dal rimanere indietro nelle revisioni, al calo dei risultati o addirittura all'abbandono. La stanchezza è quindi sufficiente a spiegare molti fallimenti.

Conseguenze della demotivazione:
Mancanza di tempo ed efficienza
Alterazione dell'appetito
Relazioni conflittuali
Assenteismo
Risultati in calo
Bancarella
Fallimento

Inoltre, il problema della motivazione non si esprime allo stesso modo se si è all'università o al liceo: mentre molti studenti arrivano al liceo già scoraggiati da diversi anni passati in classe e da un progetto professionale ancora poco definito, gli studenti universitari generalmente iniziano gli studi con una forte motivazione. Ma spesso diminuisce nel tempo, con una sensazione di mancanza di respiro, ad esempio dopo un semestre particolarmente difficile.

Non importa dove ti trovi nel tuo percorso di allenamento, quando la mancanza di motivazione inizia a farsi sentire, diventi facilmente irritabile, di cattivo umore o inizi a dubitare delle tue scelte di orientamento; Non ti senti più all'altezza, a volte al punto di sentirti confuso e scoraggiato.

Negli ultimi anni, le misure di salute yo-yo e i periodi di apprendimento a distanza hanno solo aumentato la sensazione di sconforto: giorni monotoni, il futuro incerto e la mancanza di relazioni sociali portano alla perdita di significato e alla demotivazione.

La conseguente mancanza di fiducia in te stesso e nelle tue capacità ostacola inevitabilmente la capacità di proiettarti positivamente nel tuo futuro.

Ritrovare motivazione ed efficacia durante le revisioni con la sofrologia

Prima di tutto, è importante distinguere una temporanea mancanza di motivazione da uno stato prolungato di apatia. In quest'ultimo caso, è essenziale consultare un medico per identificare l'origine (alimentare, medica, medicinale, ecc.).

Una volta escluse tutte le ragioni mediche, la sofrologia offre diversi modi per ritrovare dinamismo ed entusiasmo.

Il 1 ° passo è regolare lo stress e rilasciare le tensioni accumulate per trovare una mente calma e disponibile. In sofrologia, usiamo volentieri l'esercizio chiamato "sophro-displacement of the negative". Consiste nella realizzazione di tensioni e rilassamenti muscolari, in connessione con la respirazione.

Lo spostamento di Sophro del negativo:

Inspirare, trattenere l'aria nei polmoni e contrarsi (senza sforzarsi!)
Tutti i muscoli del tuo corpo, anche i più piccoli… Ecco qua… E quando hai bisogno di espirare, soffi
rilasciando tutto il tuo corpo.
Ripeti la sequenza almeno 3 volte poi lascia riposare il tuo corpo sul sedile, seduto comodamente, con gli occhi chiusi, e osserva le sensazioni di
rilassamento depositarsi nelle tue gambe, nelle tue braccia, nella tua
testa.

Durante il 2 ° passaggio, è importante chiarire i suoi obiettivi. Per fare ciò, poniti la seguente domanda:

"Perché voglio superare questo esame?»

Rispondi sinceramente e scrivi la risposta. Quindi chiediti:

"Perché voglio DAVVERO superare questo esame?»

Ancora una volta, sii sincero nella tua risposta e scrivilo. Questo ti permetterà di ridare significato a ciò che devi fare.

Infine, fase 3, pianificare obiettivi intermedi perché abbattere un obiettivo facendo un elenco di attività da svolgere lo rende più facilmente raggiungibile. Inoltre, con ogni obiettivo raggiunto, sentirai soddisfazione, che alimenterà la tua motivazione a raggiungere il tuo obiettivo principale, stabilendo così un circolo virtuoso per continuare ad andare avanti, superare ostacoli e… Raggiungi il tuo obiettivo!

Stress da esame: in che modo muovere le spalle mi ha aiutato a superare il diploma di maturità?

Da adolescente, ero uno studente sobrio, un po' timido e, soprattutto, mi mancava la fiducia in me stesso. Ciò ha provocato la famosa ansia della pagina bianca. Anche se ho trascorso ore a lavorare, conoscendo le diverse materie insegnate e apparentemente essendo...

Lo stress ha fatto il suo ritorno di nuovo!

Tornati i bambini a scuola, il ritmo della vita cambia per tutta la famiglia, spesso con il ritorno di vari disturbi che si erano miracolosamente placati durante le vacanze: mal di testa, ruminazioni mentali, nodulo allo stomaco, sonno agitato ... Nonostante tutti i...

IL SOPHRO, QUAL È IL PUNTO?

Spesso impegnato a rifare il passato, per lo più anticipando il futuro, durante il riempimento (o cercando di riempire!) diversi compiti che la vita di tutti i giorni ci richiede… Questo ti dice qualcosa?

Superare la paura degli esami

Hai mai avuto paura di essere valutato? Hai mai sentito un nodo allo stomaco,
Gola annodata, gambe tagliate o mani sudate? Sei mai rimasto senza parole di fronte a un professore che sembrava un po 'duro o si sentiva oppresso?

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Mes derniers articles

Lo stress ha fatto il suo ritorno di nuovo!

Lo stress ha fatto il suo ritorno di nuovo!

Tornati i bambini a scuola, il ritmo della vita cambia per tutta la famiglia, spesso con il ritorno di vari disturbi che si erano miracolosamente placati durante le vacanze: mal di testa, ruminazioni mentali, nodulo allo stomaco, sonno agitato ... Nonostante tutti i...

Superare la paura degli esami

Superare la paura degli esami

Hai mai avuto paura di essere valutato? Hai mai sentito un nodo allo stomaco, la gola annodata, le gambe tagliate o le mani sudate? Sei mai rimasto senza parole di fronte a un professore che sembrava un po 'duro o si sentiva oppresso? Hai mai perso i tuoi mezzi di...

Share This